28 marzo 2008

Nuovo scanner per "vecchie" pellicole

ritrattista di strada



NUOVE SCANSIONI IN CORSO

7 commenti:

GIOGGI ha detto...

Belle foto...mi piace moltissimo la terza...giusto per essere critico ti direi che avrei aspettato che il foglio fosse un pò più pieno ...
Ma ti faccio una domanda tecnica...Io non sto pubblicando ritratti sul mio blog per via delle possibili problematiche con le liberatorie; tu come ti regoli?

TrecceNere ha detto...

Eh si, stava giusto iniziando a ritrarre quando ho fatto la foto...dopo questi 3 scatti ho finito il rullino bianco e nero, e gliene ho fatta qualche altra con il rullino che avevo, a colori... Guarda io mi sto ponendo simili problemi solo per persone che potrebbero darne... durante manifestazioni, feste, processioni o altro, mi pongo meno crucci perchè credo sia un diritto lecito documentare situazioni così pubbliche, ma è pure vero che non mi azzardo a fare un ritratto vero e proprio se prima/dopo non ho fatto un cenno d'intesa al fotografato. In questo caso ho fatto foto al ritrattista senza neanche dire una parola, lui semplicemente lavorava e io giravo attorno facendo pochi scatti indispensabili. Non so Gioggi, ho fiducia nel buon senso delle persone, e del mio istinto. Visto che non sono foto compromettenti, e che il ritrattista è un uomo silenzioso di strada...spero, credo, che in casi del genere non ci sia bisogno di liberatoria. E' pure vero che dovrei stamparmi qualche foglio con la liberatoria e portarmelo appresso. Mi chiedo però se questo non insospettisca di più la gente...

GIOGGI ha detto...

Sicuramente insospettisce molto se dopo una foto gli fai firmare una liberatoria..io personalmente non la firmerei. Non conosco bene l'argomento ma parto dal presupposto che non guadagno dei soldi vendendole. Per ora non ho pubblicato ritratti sul mio blog proprio per il motivo che ti dicevo, perchè non sono certo della legge in merito.Ti faccio un altro esempio di cui si parlava un pò di tempo fa..Foto di Carnevale..questi bambini bellissimi con dei vestiti improponibili :-).. Tu le loro foto le pubblicheresti?
P.S. Il manichino te l'ha firmata la liberatoria?!!:-)

TrecceNere ha detto...

E' vero, c'è molta diffidenza e non do torto...è che mi meraviglio che siano le stesse persone che magari dietro al giornalista del tg1 salutano per farsi vedere a casa! Io cerco di prendere consensi orali, a volte faccio una foto e poi un bellissimo sorriso (per la serie: non mi puoi dire di no!) altre volte scatto e faccio finta di guardare un soggetto lontano eheh... a volte mi è venuto in testa di girare con una copia di qualche giornale, magari non il national geographic che non ci crede nessuno...ma insomma qualcosa per far capire a che cosa miro...ecco magari una rivista di viaggi, forse la gente sarebbe meno diffidente, penso che molti si accorderebbero volentieri vedendoci una qualche "fama". In generale credo che a un turista si permetta di più, forse io e te all'estero ci faremmo anche meno problemi. Per la pubblicazione, anche lì va tutto a nostra discrezione. Devo dire la verità, siamo arrivati al paradosso oggi giorno: si copre il viso di un bambino in tv per ogni cosa, come se i bambini ormai fossero questi grandi invisibili... Penso ai racconti di mia zia, che mi diceva che 50 anni fa quasi nessuno faceva foto in paese, e allora c'era sempre qualche fotografo che veniva nella tua borgata e scattava in tutta libertà ogni anno e poi rivendeva le foto ai genitori... se non ci fosse stato quel fotografo quella generazione non avrebbe avuto la sua memoria fotografica...mi viene da pensare che questa libertà nei ritratti forse c'è ancora in qualche paese "sottosviluppato", paradossalmente anche in guerra. Per quanto ci riguarda: questi tempi sono diversi, oggi c'è il "terrorismo" dell'immagine. Ormai la gente si spaventa del fotografo di strada, ma non delle videocamere piazzate ovunque. "sicurezza" dicono. Sarò strana, ma mi fido più di uno sconosciuto che non di uno Stato che vuole il mio dna. Mi dilungo troppo :) per tornare alle foto di bambini, mi faccio problemi anch'io, specie su internet...ma in una mostra le metterei.
Il manichino? Ha già firmato tutto e vuole una retribuizione per la sua attività di modella :) sta diva... :D

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good