22 ottobre 2017

They simply became music.

"An old friend once told me something that gave me great comfort. Something he read. He said Mozart, Beethoven, and Chopin never died. They simply became music." 

  Westworld 

21 ottobre 2017

Lodi (finalmente)

Dopo anni che ci provo, finalmente ci riesco. Andare al Festival della Fotografia di Lodi.
Le mostre erano all'altezza delle mie aspettative cosi' come le bellissime locations (ex chiese, palazzi antichi) che le ospitavano. Un piacevolissimo weekend dove, complice il mio amico lodigiano, ho potuto conoscere un po' di cultura del luogo  e della cucina lodigiana! 
Come sempre torno carica, di ispirazione, spunti, e lezioni di fotografia.








Con tappa alla Chiesa dell'Incoronata








Glastonbury Abbey and Tor

Un'occasione unica per reincontrare amici piemontesi in Inghilterra, e visitare uno dei posti piu' spirituali e ricchi di leggende della Gran Bretagna. La mitica Avalon e Re Artu'.
A pochi giorni dal mio ritorno dell'Irlanda, un nuovo zaino e via.
Nuove conoscenze: Mathura Das, un indianista da 18 anni, e Chrisaroundtheworld, un giapponese/irlandese in giro per il mondo.









12 ottobre 2017

Irlanda / Nord

Di nuovo con lo zaino in spalla. 
Mi risveglio a Dublino 4, a casa di Farah, una ragazza del Singapore che ha l'obiettivo di visitare 100 nazioni. Ci vediamo poco ma parliamo di cose interessanti e ridiamo bene insieme. Mi scattera' una foto prima che io vada via. Adoro le mappe con cui sta arredando casa nuova. 


In questi giorni io ho un posto che mi attende. Si chiama Newgrange, ed e' vecchio 5000 anni. Era una tomba allineata al solstizio di inverno, ma e' anche perfetto per un rito di rinascita, specie se durante un compleanno. Che atmosfera. Le spirali trischele e i quarzi tutti intorno, sembrano parlare di meccanismi scientifico-spirituali antichi! 


 Nel percorso trovero' nuovi amici. Un faro, un paio di quadrifogli. E poi riti, leggende, luci. Un coro (evento a posti riservati) nella cattedrale di San Patrick, condiviso con una donna colombiana adottata da genitori di Udine. 


La via per il nord mi conduce oltre il confine, in Irlanda del Nord Attraverso Belfast. Arrivo a Giant's Causeway: fatto di antiche formazioni basaltiche esagonali. E con questo ho visto tutti i siti Unesco dell'Irlanda. La mente va piu' volte a St Michael Skellig.


Dublino e' generosa di cultura e arte. 
Tra mille libri e l'arpa leggendaria simbolo del Paese, il Trinity College mi conduce a conoscere il Libro di Kells. Una fortunata connessione di idee mi rimanda alla canzone Skellig della cantante irlandese Loreena McKennitt. 
Nessuno mi toglie l'idea che parte del testo le sia stato ispirato dal Gospel of John del Book of Kells.

"O light the candle, John / The daylight has almost gone"


E' un viaggio tutto nel flusso degli eventi e delle coincidenze. non dico no a nulla, sono qui per scoprire. Mi ritrovo col mio nuovo amico M. in un museo di Dublino a ascoltare una soprano e un liutista israeliano. Incantevoli. Il resto sono risate per le strade di Dublino...


Per poi passare alla musica irlandese tipica al famoso Temple Bar, e a mangiare un piatto locale: il  seafood chowder, ovvero una zuppa di pesce. E non puo' mancare una sosta nell'antico Long Hall Pub, bellissimo pub vittoriano dove dicono Bruce Springsteen vada a bere quando e' a Dublino. Atmosfera incantevole per ordinare un Irish coffee.


E tante delle storie in mezzo, abbracci a vecchie conoscenze e a nuove, mi tocca tacerle in questa sede. Ma posso dire che questo viaggio e' stato davvero di rinascita. Buono per togliere vecchie croste, e per liberare un po' di energia pulita... aprirsi agli altri, permettersi stravaganze, cosi come le piccole cose senza pretese. 
Da questo viaggio in poi ancora non ho smesso di viaggiare, in altri posti.
Credo sia un circolo virtuoso da alimentare...perche' son fatta cosi', di questo mi nutro, cosi splendo, imparo e cresco.
 Mi e' stato detto "Amore e Dinamismo". E questo vi auguro.


On the road...