20 marzo 2019

Equinox

La scrittura mi ha salvato
dando una diga razionale a fiumi emozionali.
I diari mi hanno salvato.
Le lettere intense mi hanno salvato.

I cieli immensi dell'Irlanda.
Gli arcobaleni in Cornovaglia.
Gli aerei presi all'ultimo minuto.
Le sorprese, i voli del cuore, tutti.

E il suono della voce di chi ti ama
il gatto che accarezza le gambe nude
l'odore del mare
l'odore del pane.

Un ricordo.
Galleggiare sulla superficie dell'acqua, guardando i riflessi, 
come se il tempo fosse infinito
e tu finito.

Che poi chissa' se
Non e' vero piuttosto il contrario.
A chi dice che non esiste la magia, 
direi che non ha guardato molto bene.




18 marzo 2019

Studiando Hindi...

Studiando Hindi mi rendo conto di quanto la lingua conservi tratti distintivi della propria cultura.
La mia insegnante oggi mi fa fare una frase, e mi trovo a pensare che probabilmente, ha senso solo in India...

yadi aapke kapde bahut purane hai
 par koi baat nahi
aap andar aa sakte hain

"Anche se i tuoi vestiti sono vecchi, non c'e' problema, puoi entrare."
in un certo senso mi commuove.

Cosi' come i nomi per i rapporti di parentela, accuratissimi.
Noi abbiamo zio/a, cognato/a.
Loro hanno un nome per

il fratello giovane di tuo padre  chaachaa
il fratello grande di tuo padre    taauu
il fratello giovane di tua madre  maamaa
il marito della sorella grande di tuo padre phuuphaa
e cosi via

ti fa capire quanto le relazioni siano importanti.
E' come una trama intricatissima da cui non ti puoi sottrarre, perche' ognuno ha una posizione rispetto all'altro come in una scacchiera.

13 marzo 2019

il giardino dimenticato

Il vento, una mattina chiara, chiamò
il mio cuore con una fragranza di gelsomino.

“In cambio di questo mio profumo di gelsomino,
tutto l’aroma delle tue rose voglio”.

“Non ho rose; tutti i fiori
nel mio giardino sono morti”.

“Allora prenderò i petali appassiti
e le foglie gialle e l’acqua della fontana”.

Il vento se ne andò. E io piansi. E dissi
a me stesso: “Che cosa hai fatto, anima mia,
al giardino che ti era stato affidato?”

Antonio Machado



11 marzo 2019

"The tragedy of sexual intercourse is the perpetual virginity of the soul".

W.B.Yeats

Dice Yeats che anche se ci mangiamo i corpi, le anime rimangono intatte. Inarrivabili.