14 maggio 2011

Mi chiederanno di te




Mi chiederanno di te
E nulla vorrò dire,
chè ogni parola
Spiegando
Come una vela
Non ti porti via.

Mi chiederanno di te
E il suono del mare
striderà più forte
stretta catena
Sotto i tuoni lignei di ogni
ciao e addio.

Mi chiederanno di te
E i miei occhi Intatti
sosteranno sui picchi
Della loro voce,
pavimenti di neve scesi
nei corridoi della notte.


Mi chiederanno di te
E tardo incederà il sorriso
che il volto ha tradìto.
Scorgeranno in me i tuoi occhi
linea dell’alba
Sui rami del paradiso.

2 commenti:

dark0 ha detto...

stupendi i versi di questa canzone.

TrecceNere ha detto...

hem... veramente è una poesia che ho scritto io :P