17 febbraio 2018

Impresa impossibile?

"Se qualche ambizioso accarezza l'idea di rivoluzionare con un colpo solo l'universo del pensiero, delle opinioni e dei sentimenti umani (......) non deve far altro che scrivere e pubblicare un librettino. 
Il titolo sarà semplice, poche parole di uso corrente : Il mio cuore messo a nudo.

Che fosse questa un'impresa impossibile, lo afferma E.A.Poe, autore delle righe appena lette, che infatti continua cosi': 

 "Ma poi il libretto dovrà tener fede al titolo. Nessuno avrà mai il coraggio di scriverlo. 
Nessuno saprebbe scriverlo, se pure avesse il coraggio".

E se quel libro... fosse fatto di immagini? 

Quante e quali immagini basterebbero a metter a nudo il proprio cuore?

Questa e' una domanda da fotografa presumo...e ha la speranza che e' propria dei sogni.



2 commenti:

Gizeta ha detto...

Senza parole !!! quanta bellezza solo fosse possibile e temo che E.A. Poe abbia proprio ragione nel sentimento che lo anima ad istruirci. Le immagini ? chissà ci si può denudare il cuore ? La parola ai tuoi scritti di luce

Maria ha detto...

Io dico che val la pena provare ogni impresa impossibile... e che Pessoa e Etty Hillesum sono andati molto molto vicini...
La vera sfida non è solo denudare il cuore, ma lasciarlo in un ordine che sia comprensibile :-p Baudelaire ci aveva provato, come anche gli altri due...ma le loro opere somigliano più ad appunti.
:-)