6 febbraio 2017

Ricordarsi


Se l'amore e' una questione di coscienza, allora la coscienza e la memoria sono una cosa sola. 
E questo, mi accorgo, era gia' stato scritto da Sant'Agostino.

Ricordare, dal latino re- (di nuovo, addietro) e cor,cordis (cuore), cioè riportare al cuore.

Ricordarsi.

Ho la fortuna di avere accanto, e di ritrovare, le persone con cui ho passato gli anni di maggior scambio e apertura, l'adolescenza. L'affetto e' immutato, anzi maturato: e' una base solida.

Mi vien da pensare ad altre situazioni, alle illusioni di "per sempre", alle dimenticanze, alle finte presenze, alle amicizie superficiali.
Ai tentativi (!) di esserci. O peggio, alla pretesa di esserci, mentre non si da vero, profondo ascolto.

Eppure basta cosi poco. 
Quel di cui abbiamo bisogno, a volte non sono nemmeno le soluzioni alle nostre incognite impazzite, ma qualcuno che sappia abbassare la voce e dire "Tesoro io sono qui per te."

Basta cosi' poco...per riconoscerlo... per RICORDARSI di praticarlo.

Oh se il mondo, e le parole, non fossero cosi' inquinate. Se la gente non fosse distratta. Se tutti noi ricordassimo, in prima istanza di esserci. Attimo per attimo. Battito per battito. 
Ricordarsi, invece che sempre tradirsi.

Lascio ascoltare... il premio per la pace del secolo.



Scusate e' solo in inglese ma cerchero' di tradurlo in italiano!

Nessun commento: