19 novembre 2016

Quant'e' lontana una cosa?

Quant'e' lontana una cosa? Quanto e' vicina?
Se ripenso ad alcune cose mi viene in mente che la lontananza non e' misurata in metri o km ma e' misurata in tempo. Tempo speso a far altro, a dimenticare, a distrarsi, a riempire spazi vuoti.
Una cosa puo' essere lontana un secondo, anche se si e' vissuta tre anni fa.
Una cosa puo' essere lontana da noi mille anni... Anche se sta accadendo dove siamo.

Le cose a volte sono lontane tanto quanto il tempo che e' servito per metabolizzarle.
E' il fatto che noi siamo cambiati, a renderle lontane.

Quanto durano le cose? 
Forse le cose non durano soltanto il tempo in cui le pensiamo.
Forse le cose durano gli spazi che le diamo. Le cose che conserviamo, i piccoli oggetti, indirizzi, le parole che rileggiamo.

Spazio e tempo, tempo e spazio. 

Uno misura l'altro, uno prende forma dall'altro.

A volte mi chiedo: se si potesse guardare una coscienza dall'esterno e  vedere il suo tempo e il suo spazio... vedere esattamente il quadro in cui vive davvero. 

Per esempio: Tu guardi qualcuno, gli fai una foto mentre e' sull'autobus e a un tratto vedi l'America, e lui da bambino che gioca nella prateria e ha un coniglio. E sai che in quel momento e' distante un secondo dall'America, mentre tu...tu per un attimo sei davvero nell'autobus, in una megalopoli d'Europa. 
Ma pensi che farai sicuramente tardi. E gia' sei a 20 minuti dall'aver problemi a lavoro. 

Rifletti un attimo. Ma ora hai capito il trucco.
Hai 20 minuti di distanza...per tornare in Sicilia....quando il sole calava...

Guardiano di Nuvole. Saline (TP), 2014.


Nessun momento e' lontano.

1 commento:

UIFPW08 ha detto...

La foto e' molto bella complimenti Mari
Un abbraccio
Maurizio