10 gennaio 2016

Samgha


Parlavo di cose piene di senso. Di rapporti alti. Di ideali in cui riconoscersi. 
Credo che se cercate, queste cose prima o poi compaiano nella nostra vita. Allora iniziamo a circondarci di bellezza. 

Oggi la bellezza mi viene da questo video di Gloria Germani, filosofa e autrice di libri, di pensiero inequivocabilmente alto, a mio avviso, e gran capacità di divulgazione. Ma la dote che vedo di più in Gloria è la capacità di riconoscere il "bello e giusto", e di dargli spazio. Così è stato con Tiziano Terzani, così è con "Alice Project" di Valentino Giacomin. E in questo video non solo spiega brevemente e chiaramente la scuola Alice, e la necessità che vi è oggi di scuole del genere, ma dà spazio a un coro di voci, la sua, la mia (attraverso le mie foto), quella di Mauro Scardovelli. 

In questo insieme, mi sento bene. Nel samgha*. Gruppo di onorevoli amicizie.


*La parola, in sanscrito e in pāli, significa "assemblea", "compagnia", "comunità". Il primo saṃgha fu istituito da Gautama Buddha quando accolse come discepoli i primi cinque uomini che accettarono i suoi insegnamenti pronunciati in un parco presso Vārāṇasī.

1 commento:

UIFPW08 ha detto...

Bello, moto bello.Dolce sera Maria
Maurizio