2 gennaio 2014

L'arcobaleno di notte.

Grazie a questo buio 
nella camera oscura
le immagini si imprimono,
diventano memoria.
Questo buio che ti fa paura
che mi fa paura
che giudichiamo...
Fino a farci buio,
fino a vederci neri.
Se solo potessimo accoglierlo,
proteggerlo.
Se una spada squarciasse il velo,
allora sarebbe come ansimare
dopo un brutto incubo,
mi stringeresti dicendo
che anche tu credi nel mio cuore.
Avremmo imparato la giusta distanza
tra due mondi.
In quell'abbraccio
sarebbe ancora arcobaleno
persino di notte.