3 settembre 2013

Libro Vivente


"In un essere di grande spiritualità, la cosa più rilevante non
è la perfezione dei suoi tratti somatici; quali che siano i suoi
lineamenti, la bellezza di un tale essere è insita nella sua
luce e in tutto ciò che emana da lui. Anche quando tace, tutto
il suo essere parla; e quando egli parla, tutto il suo essere
viene a sottolinearne la parola. Egli è un libro, il migliore
dei libri: un libro vivente.
Ed è proprio di libri viventi che abbiamo bisogno; gli altri,
una volta letti, vengono riposti su uno scaffale e lì
dimenticati. I libri viventi invece non si lasciano dimenticare:
ci portano continuamente a ricordarci di loro."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Nessun commento: