3 maggio 2013

fotografia binaria

Bianco e nero, oppure colore, sono due differenti fasi, entrambe necessarie. A colori tutto ha un suono, una melodia, una frequenza immediatamente riconoscibile. Il colore urla sensazioni, e mentre si riverbera, altre ne suscita. 
Il bianco e nero e' piuttosto il silenzio, la sospensione della corda di violino dopo che ha finito di vibrare. E' qualcosa che tace, ma non per assenza.
Rivela meglio la forma delle cose, le sfumature di luce. Talvolta cio' che non si rivela a colori, lo fa in bianco e nero. Come a volte il suono della voce copre i pensieri, piuttosto che rivelarli.
Ci sono momenti di colore, e altri di bianco e nero. 
Mi piace fotografare in bianco e nero, cio' che urla, pieno di colore. 
E ritrarre a colori, cio' che sento essere un silente bianco e nero.
In questo sforzo contraddittorio, ritrovo l'unita'. E tutto il piacere del guardare e immaginare.

Nessun commento: