11 aprile 2012

L'attesa e la felicità

Ci sono giorni che sembrano a tema. Ogni cosa in cui ti imbatti sembra parlare dello stesso argomento, come se fosse la lezione del giorno. Oggi la mia lezione è sull'attesa e sulla felicità. Frasi vecchie e nuove si susseguono.

"Perché è così difficile trovare la felicità? 
Perché la si attende. "
(Omraam Mikhaël Aïvanhov)

Mi viene in mente una frase a cui ero particolarmente affezionata da ragazzina.

" - Ogni tanto mi chiedo cosa mai stiamo aspettando. 
Silenzio 
- Che sia troppo tardi, Madame."
(A. Baricco, "Oceano Mare")

C'è qualcosa di tipicamente umano e tragico, in questa attesa del "troppo tardi".
Qualcosa che sa di rimpianto, mentre si è ancora in vita, mentre si cerca o si aspetta chissà dove la pace.

Stasera le parole di Tiziano Terzani in "La fine è il mio inizio", completano il quadro. Ecco un uomo che ha saputo "allevare" un animo felice, anche quando il suo corpo fa ormai acqua da tutte le parti.

Mi convinco sempre di più di quello che i maestri spirituali ripetono da tempo.
Bisogna essere motivati, innanzitutto. E saper come fare...
come avere compassione e amorevolezza, innanzitutto per se stessi. Sì, perchè...

 (Immagine presa dal web)

5 commenti:

Miss Raw ha detto...

In questi giorni la mia vita è tutta un'attesa e niente felicità

Nicola ha detto...

Come al solito ho letto con piacere il tuo post. Poi l'ho riletto da capo. E nuovamente mi sono soffermato sull'ultima frase-link "La felicità è una scelta" e qui con la sua esatta espressione facciale mi sono posto la medesima domanda! ;)

P.S.
Non me ne volere, non voglio prenderti in giro era solo per sorridere un po'

TrecceNere ha detto...

Miss credo che l'inganno stia lì...non proiettarsi troppo nel futuro, ma apprezzare quello che c'è già...è uno spostamento interno, prima che esterno.

Nicola: :))))))) ma in che senso??? O_O' ahaha

Miss Raw ha detto...

Verissimo... però nel mio caso è più facile a dirsi che a farsi
;)

onda ha detto...

ti trovo sempre sofisticata e profonda. credo di avertelo già detto un sacco di volte, ma non mi stanco di ripetertelo perchè è ciò che provo ogni volta che ti leggo... mi piace il tuo modo di esprimerti, le citazioni che metti sono sempre molto intense (tra l'altro adoro Baricco e quella frase me la ricordavo anch'io...)
la felicità è una scelta, sono daccordo... ma prima ancora c'è da prendere una decisione: cosa è per noi la felicità e cercare secondo me di non avere aspettative troppo alte e utopistiche, ma realistiche... in fondo la felicità la si può trovare ovunque, se solo la si riconosce come tale...a me è capitato di trovarla nei momenti più quotidiani che vivo, nel sentire un particolare profumo, nel fare una determinata azione, ma raramente l'ho trovata nelle cose eclatanti...
ti abbraccio forte e ti ringrazio per le tue sempre bellissime parole...