16 dicembre 2011

Haiku #8

Haiku #8

Bufera di neve.
Lettere mai spedite
sul comodino.


8 commenti:

onda ha detto...

siamo in sintonia... proprio stamattina ho postato un video di vinicio, ed ero molto indecisa tra quello che ho postato e questo che hai postato tu... è una canzone stupenda, malinconica... ci sta alla grande con i versi che la precedono...

"il silenzio fa il rumore
de tuoi passi andati
ma vai, tu vai
conosco le mie lettere d'amore
e il gusto amaro del mattino..."

un abbraccio

giorgio giorgi ha detto...

Lo sento molto.

E' talmente bello che merita che tu corregga "lattere" con "lettere".

TrecceNere ha detto...

Un abbraccio onda :)

Grazie Giorgio, anche per la correzione. Ci sarà un posto dove finiscono le lettere mai arrivate a destinazione...

♥Celyne Glam♥ ha detto...

ciao, grazie per il commento, ripassa da me quando vuoi. complimenti per il tuo blog :*

WWW.CELYNEGLAM.BLOGSPOT.COM

Gizeta ha detto...

E' bellissima....e non la conoscevo..
stupendo e terribile sapere quante cose belle ignoro! sentire la parola lettere mi rimanda spesso a quelle d'amore della poesia di Alda Merini...

TrecceNere ha detto...

Ciao Gizeta! per me è una fortuna che ci sia sempre del bello ancora da scoprire nelle cose. Per esempio...A quale poesia ti riferisci? :)

Gizeta ha detto...

Eccola :Lettere

"Rivedo le tue lettere d’amore
illuminata adesso da un distacco,
senza quasi rancore.

L’illusione era forte a sostenerci,
ci reggevamo entrambi negli abbracci,
pregando che durassero gli intenti.
Ci promettemmo il sempre degli amanti,
certi nei nostri spiriti divini.

E hai potuto lasciarmi,
e hai potuto intuire un’altra luce
che seguitasse dopo le mie spalle.

Mi hai resuscitato dalle scarse origini
con richiami di musica divina,
mi hai resa divergenza di dolore,
spazio, per la tua vita di ricerca
per abitarmi il tempo di un errore.

E mi hai lasciato solo le tue lettere,
onde io le ribevessi nella tua assenza."

A presto ;)

TrecceNere ha detto...

sono senza parole... grazie Gizeta. a presto :)