19 ottobre 2011

I compagni di viaggio

A volte ho preteso tanto dai miei compagni di viaggio. Ho preteso che avessero la forza per sostenermi, di credere al bene, quando a me la forza fosse mancata... e li ho sostenuti credendo, anche fuor di ogni ragione, che avessero la mia stessa direzione.
E insieme ci siam rimessi in piedi.

Perchè muoversi? Perchè andare avanti?

Ora che la mia bussola si posiziona sulla mappa, ringrazio anche chi non si muove per far parte del mio viaggio, ma mi ha insegnato comunque a credere in me stessa.

Credo che l'amicizia e l'amore abbiano tante forme, e tanti gradi.
E a volte qualcuno si lascia indietro. A volte ci si incontra di nuovo.

I compagni di viaggio sanno dove stanno andando.
Non vanno a zonzo. Perchè hanno trovato un senso.
C'è qualcosa di più grande che li guida. Per cui sono amici.

VIDEO


Sam: "E' tutto sbagliato, noi non dovremmo nemmeno essere qui!
Ma ci siamo."

"È come nelle grandi storie, padron Frodo, quelle che contano davvero, erano piene di oscurità e pericoli, e a volte non volevi sapere il finale, perchè come poteva esserci un finale allegro? come poteva il mondo tornare com'era dopo che erano successe tante cose brutte? Ma alla fine è solo una cosa passeggera, quest'ombra...anche l'oscurità deve passare. Arriverà un nuovo giorno, e quando il sole splenderà sarà ancora più luminoso.
Quelle erano le storie che ti restavano dentro, che significavano qualcosa, anche se eri troppo piccolo per capire il perchè...ma credo, padron Frodo, di capire ora. Adesso so. Le persone di quelle storie avevano molte occasioni di tornare indietro e non l'hanno fatto... andavano avanti, perchè loro erano aggrappati a qualcosa."

Frodo: "Noi a cosa siamo agrappati Sam?"

Sam: "C'è del buono in questo mondo, padron Frodo... è giusto combattere per questo."



Già.
Come poteva il cuore tornare com'era dopo che erano successe tante cose brutte?

8 commenti:

Nero ha detto...

L'onda porta sempre nella stessa direzione, è inutile combattere la corrente. Chi crede in noi sarà sempre lì, al solito posto ad aspettarci. ;)

Dario Ferrari Photos ha detto...

Bellissimo post! e mi trovi pienamente d'accordo..!

Nicola ha detto...

Diceva Oscar Wilde, credo, che c'è solo una cosa peggiore del viaggiare ed è il non viaggiare affatto. Ti sei forse pentita?

TrecceNere ha detto...

Nero, lo credo anch'io. Il tempo e i fatti dicono ogni cosa.

Dario:bene, anche tu della compagnia dell'anello :)

Nicola...pentita? no no no.
La risposta all'ultima domanda è:
basta Volerlo.

Nicola ha detto...

ok, chissà perchè avevo colto note di malinconia invece ti trovo carica: è per questo che hai cambiato sfondo, colorandolo? :D

Sunshine ha detto...

come poteva???

Soffio ha detto...

I compagni di viaggio sono essenziali per restare vivi

Nicole ha detto...

Sono d'accordo con Soffio.
Io per sentirmi viva ho bisogno di chi mi cammina a fianco, anche se invisibile o lontano. Conta sapere che ci sia.