26 maggio 2008

A real red day

a red hairbrush
a red coffee

a red stair

a red toothbrush...riguardandole so cosa manca. A red clock.


6 commenti:
L'Esteta col gilet ha detto...
Manchevole di red carpet :D
20:17
Maxdog ha detto...
Avessi dovuto scegliere un colore, avrei scommesso su un blue day...Poi mi hai spiegato da dove nasce il red day...Seguire l'ispirazione... o ispirare le cose... riflettersi...Davvero belle... scialbe se vuoi... riprendono oggetti di uso umano ma non c'è umanità, sembra una Pompei post atomica... ;)
21:12
GIOGGI ha detto...
Mi piaccciono moltissimo la prima e la quarta.. Però ti devo chiedere che filo conduttore hanno queste foto..Io un'idea ce l'ho ..ma la scala non riesco a collocarla...
08:46
TrecceNere ha detto...
Per il tappeto rosso ci stiamo attrezzando!! :PMax...allarme rosso :)Gioggi mo' te spiego.Il filo conduttore è il fatto che sia tutto così dimesso.innanzitutto sono attimi della giornata...le foto nascono come sfida con un amico nel fotografare un red day, una mattina a casa con questa colorazione. Allora dicevo, attimi della giornata (per cui mancherebbe un red clock) ma non una giornata asettica o serena...ma rossa, per cui ho interpretato tumultuosa. E tutto, spero rendi l'idea...di dimesso, precario...il lavandino sporco, la tazzina usata, la spazzola non pulita e le scale...che sono di reale "passaggio" giornaliero a casa mia e che è una foto "compositivamente" dimessa e inutile a se stessa, che serve solo per passare alla foto 4 e andare in bagno a trovare lo spazzolino.:)
09:44
Anonimo ha detto...
rosso è sicuramente un giorno in cui per la fretta lasci tutto così, com'è, non credendo neanche che le stesse cose saranno la sera ancora lì, ad aspettarti, immobili.Bella sopratutto la tazzina. Suggerissce un inizio di giornata poco voluto...Suggerirei una passerella cromatica che accompagni le altre ore, sino ad avere una sera di un colore diverso, più immobile...perchè il tumulto è finito e inizia la staticità. Chiara
13:22
TrecceNere ha detto...
bene da un semplice gioco...forse inizia un progetto...vedremo.Chiara mettiti all'opera.
18:59

Nessun commento: