22 settembre 2007

MARY CAPA: leggermente fuori topo

Il grande Robert Capa, nel scrivere il diario sulla sua partecipazione alla seconda guerra mondiale come fotoreporter scelse come titolo "Leggermente fuori fuoco", ovvero la critica che rivolse la famosa rivista Life alle sue foto quando gliele mostrò. Ebbene, mai mi sarei immaginata di improvvisarmi fotoreporter di guerra, eppure è quello che è successo stamattina. C'è voluto tanto sangue freddo, ma quello che ho imparato è che da dietro una macchina fotografica la guerra fa meno paura.
Ecco il mio SLIGHTLY OUT OF MOUSE.
24

7 commenti:

Libero (eyeinthesky) ha detto...

Fotoreporter di guerra? Tu??
Ulteriori dettagli?

ciao
Libero

Mari ha detto...

aspetta libero dammi il tempo di caricare le foto hehe

Pietro ha detto...

In effetti un po' di nitidezza (e di contrasto) in più non avrebbe guastato, imho.

Io comunque ho tifato per il topo! :-)

wisdoms ha detto...

guerra? mi sembra più un documentario animalistico! :-D ciao

Nemo ha detto...

Da inguaribile romantico, all'inizio ho pensato che la gatta stesse solo giocando con il topo, ma poi ho capito che di guerra si trattava... Belle foto, Mari... :D

Scipitoria ha detto...

Mari sei l'unica tra i miei contatti ad aver sto link ;)

http://scipitoria.blogspot.com/

Mari ha detto...

x wisdom: beh, l'uno e l'altro ;)
Nemo dopo mi sono sentita così Caina, nel fotografare questa morte...eppure non ci si fa tanti problemi di solito verso i topi!